Ospedali: quasi 500 firme per nuovo presidio Vda

Promotori presentano Progetto salute 2030

(ANSA) - AOSTA, 15 LUG - Sono circa 470 i firmatari della petizione on line (change.org) per la realizzazione di un nuovo ospedale in Valle d'Aosta. L'iniziativa, illustrata oggi in una conferenza stampa, intende proporre un "cambiamento radicale" del sistema socio-assistenziale regionale. "L'obiettivo è costruire un ospedale nuovo, decentrato e fuori dal perimetro urbano, - ha spiegato Ezio Blessent - ma questo non si realizza dall'oggi al domani, ci sono fasi intermedie che devono essere realizzate". Secondo l'urologo Paolo Pierini "occorre mettere a punto un progetto più completo che riguarda il territorio: durante l'emergenza sanitaria non sono mancate le rianimazioni, ma è mancato il territorio e in particolare un'organizzazione integrata tra ospedale e territorio". Tra le proposte di breve periodo del 'Progetto salute 2030', il comitato suggerisce di "liberare l'ospedale dai servizi amministrativi e ambulatoriali" e di portare all'ospedale Parini il dipartimento materno-infantile con un pronto soccorso ginecologico-pediatrico "che potrebbe diventare temporaneamente di backup in caso di chiusura del Pronto soccorso medico-chirurgico per nuove pandemie". Graziano Tacchella ha illustrato i "vantaggi della realizzazione di un nuovo ospedale più economico e funzionale che potrebbe essere ripagato nel giro di pochi anni evitando tutti i problemi di una struttura vecchia più di 70 anni".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie