Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Consiglio Valle
  4. Pnrr, Covid e rifiuti temi riunione Assemblea

Pnrr, Covid e rifiuti temi riunione Assemblea

Convocata il 9 e 10 febbraio

Il Consiglio regionale della valle d'Aosta tornerà a riunirsi mercoledì 9 e giovedì 10 febbraio con un ordine del giorno composto da 53 oggetti, di cui 16 interrogazioni, 29 interpellanze e 3 mozioni.
    Delle 16 interrogazioni, nove sono state presentate dal gruppo Lega Vallée d'Aoste (stato dell'iter per l'intitolazione a Salvatore Radizza di un luogo idoneo a ricordarne l'importanza storica; possibilità di fruire dei fondi del Pnrr per la realizzazione di opere di manutenzione e sviluppo del sistema idrico integrato valdostano; avvio di interlocuzioni tra l'Amministrazione regionale e i gestori delle discariche di Chalamy e di Pompiod; accesso al reparto di terapia intensiva Covid dell'ospedale Parini di una troupe della Rai; controlli, in collaborazione con il Comune di Aosta, per evitare l'elusione delle restrizioni all'accesso ai grattacieli di via Capitano Chamonin; procedure adottate dall'Usl per l'assegnazione delle forniture di guanti sterili; indicazioni fornite dall'Assessorato regionale alla sanità ai medici di base per la richiesta di tamponi molecolari Covid ai pazienti; tempistiche per i pagamenti dei corsi di formazione erogati da un ente nei mesi di febbraio-aprile 2019; azioni di contenimento e prevenzione dei contagi da peste suina sul territorio regionale), due dal gruppo Pour l'Autonomie (avvio di uno studio sulla povertà in Valle d'Aosta; richieste pervenute dai medici di base, dai pediatri e dalle farmacie per una migliore gestione dell'emergenza sanitaria), quattro dal gruppo Progetto Civico Progressista (motivazioni della scelta del titolo di studio per la selezione di addetti ai servizi turistici; tempistica per l'ampliamento del Parco del Mont Avic; raggiungimento degli obiettivi inseriti nel Piano dei rifiuti 2016-2020; tutela del personale socio-sanitario della Casa di riposo J.B. Festaz a seguito della riorganizzazione della pianta organica) e una da Mauro Baccega del gruppo Misto (numero di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e infermieri dipendenti dell'Usl in attività in Valle d'Aosta).
    Delle 29 interpellanze depositate, 20 sono del gruppo Lega Vallée d'Aoste, quattro del gruppo Pour l'Autonomie, tre del gruppo Progetto Civico Progressista e due di Mauro Baccega .
    Il Consiglio discuterà infine tre mozioni: la prima, presentata dal gruppo Lega Vallée d'Aoste, vuole impegnare il Governo a programmare l'attività di promozione della 15/a tappa del Giro d'Italia in Valle d'Aosta coinvolgendo tutte le località interessate; le altre due, presentate da Baccega, vogliono impegnare le Commissioni consiliari competenti ad avviare rispettivamente un dibattito sulle problematiche della gestione dell'edilizia residenziale pubblica e l'esame della bozza di Piano regionale per l'emergenza e del Piano della salute e benessere sociale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie