Valle d'Aosta

Bertin, riflettere su rappresentanza in Parlamento Ue

"Necessario garantire a tutti almeno un rappresentante"

"Aprire una riflessione al fine di garantire ai cittadini di tutte le regioni almeno un rappresentante al Parlamento europeo. Una rappresentanza che si rende sempre più necessaria anche in considerazione dell'impatto delle politiche europee a livello regionale". E' quanto ha chiesto il Presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, Alberto Bertin, intervenuto alla Plenaria della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali, a cui era presente anche il Ministro per gli affari regionali, Mariastella Gelmini.
    "La previsione di collegi elettorali di grandi dimensioni che coinvolgono milioni di elettori - ha aggiunto Bertin - non favorisce il rapporto elettore-eletto, con un evidente impoverimento della rappresentanza e del processo democratico".
    Il presidente del Consiglio Valle ha infine ribadito "l'importanza dell'intesa per la revisione degli Statuti delle Regioni ad autonomia speciale, ispirandosi al metodo pattizio e in una logica di cooperazione bilaterale: in prospettiva, questa logica consensuale dovrebbe continuare a permeare i rapporti delle Regioni speciali con lo Stato, codificando i passaggi procedimentali per il raggiungimento dell'intesa, così come quelli relativi all'adozione delle norme di attuazione".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie