Recovery:approvato all'unanimità ordine giorno Consiglio Vda

Proposto dalla Lega Vallée d'Aoste

   Il consiglio regionale della Valle d'Aosta ha approvato all'unanimità un ordine del giorno sul Recovery fund presentato dalla Lega Vallée d'Aoste ed emendato su proposta dell'assessore agli affari europei Luciano Caveri.
    L'iniziativa, illustrata dal vicecapogruppo della Lega Vda Stefano Aggravi, richiama "quanto già specificato nel programma di legislatura 2020-2025 per il reperimento di risorse nazionali da utilizzare nell'ambito dell'emergenza" e impegna la Giunta a informare il Consiglio e le Commissioni competenti in merito alle proposte trasmesse al Governo centrale che potrebbero beneficiare del finanziamento di cui al "Recovery fund, nonché relativamente alle interlocuzioni avute con il Governo centrale circa le modalità (e le relative possibilità) di finanziamento delle proposte formulate. L'obiettivo è di "confrontarsi sugli interventi previsti, in un quadro che fa emergere la volontà centralizzatrice del Governo centrale; c'è meno di quanto atteso alla sanità e vengono proposte iniziative come il finanziamento delle azioni sulla ferrovia Aosta/Pré-Saint-Didier e sull'elettrificazione dell'Aosta/Torino, che hanno bisogno di approfondimenti o che in parte sono già coperte da finanziamento statale".
    L'Assessore agli affari europei, Luciano Caveri, ha evidenziato "il tentativo delle regioni di contestare l'impostazione nazionale nell'assegnazione dei fondi del Recovery fund". "Come Valle d'Aosta - ha spiegato Caveri - abbiamo presentato molte proposte, probabilmente per un importo assai superiore alle cifre che potremo ottenere, nonostante il tempo molto limitato che avevamo a disposizione: alcuni di questi progetti hanno elementi che servono anche per stimolare il governo nazionale".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie