Fase 3: approvati primi due ordini del giorno da ConsVda

Anche per riapertura scuole piccoli comuni

Iniziando l'esame dei 46 ordini del giorno depositati sul disegno di legge di assestamento al bilancio di previsione della Regione per il 2020, che contiene le misure urgenti per contrastare gli effetti dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, il Consiglio Valle ha approvato due ordini del giorno illustrati da Luca Distort (Lega Vda). Il primo, votato all'unanimità, invita il Governo regionale "ad avviare tempestivamente, con gli uffici competenti, un approfondimento relativo all'individuazione di un percorso amministrativo che consenta l'allineamento documentale presso gli uffici comunali delle unità immobiliari realizzate nei recenti anni '60 (post 1967), '70 e inizio degli anni '80 e caratterizzate da discordanza tra la situazione di fatto e la documentazione del titolo abilitativo, anche in vista di ottemperare, in regolarità edilizia, alle misure di sicurezza prescritte per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19". La seconda iniziativa, approvata con 26 voti a favore, uno contrario e 9 astensioni, riguarda l'edilizia scolastica impegnando la Giunta regionale "ad adottare tempestivamente ogni iniziativa di propria competenza e in dialogo con gli enti locali, al fine di avviare un piano di riapertura delle scuole nei piccoli comuni che, oltre ad alleggerire i plessi scolastici più grandi, congestionati da classi in sovrannumero, garantirebbero una maggiore qualità didattica e sociale e un maggiore rispetto delle misure di contenimento dell'epidemia da Covid-19". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie