Valle d'Aosta

Fase 3: variazione bilancio in Consiglio da lunedì

Sì a maggioranza delle commissioni seconda e quinta

   L'assestamento al bilancio di previsione della Regione per il 2020 che contiene anche le norme anti-crisi per l'emergenza sanitaria Covid-19 ha ottenuto oggi il parere favorevole a maggioranza delle commissioni consiliari seconda 'Affari generali' e quinta 'Servizi sociali' e approderà in Consiglio Valle a partire da lunedì prossimo. I gruppi Vdalibra e Lega VdA hanno votato contro in seconda commissione e il M5s si è astenuto, mentre in quinta Commissione - che ha esaminato la parte sanitaria - i consiglieri del M5S e della Lega VdA si sono astenuti. Sul testo sono stati depositati circa 50 emendamenti, di cui 9 approvati dalla seconda sommissione.
    La stessa Commissione ha anche espresso parere favorevole a maggioranza, con l'astensione dei gruppi Lega VdA, M5S e Vdalibra, sul rendiconto della Regione 2019 e sul provvedimento di riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Relatori dei provvedimenti saranno, per la seconda commissione, Erik Lavevaz (Uv) e per la quinta Commissione Flavio Peinetti (Uv). "Oggi, per senso di responsabilità - riferisce il Presidente della seconda Commissione, Pierluigi Marquis (SA) - il terzo pacchetto di misure anticrisi è stato approvato: è stato un voto "tecnico" per far proseguire l'iter di un testo che, altrimenti, nel merito, non avrebbe avuto i numeri per arrivare in aula e che dovrà essere migliorato durante la discussione in Consiglio, attraverso emendamenti capaci di dare risposte adeguate al tessuto produttivo. Non è sufficiente rimpinguare i capitoli di spesa già esistenti nel bilancio, ma occorrono interventi nuovi a sostegno dell'economia".
    Secondo Patrizia Morelli (Av), presidente della quinta commissione, "per quanto riguarda l'articolato dedicato alla sanità, i provvedimenti sono volti a fronteggiare le difficoltà che si sono determinate nella gestione dell'emergenza sanitaria: il miglioramento dell'attrattività per rispondere alle carenze degli organici dei medici, il bonus Covid-19 per il personale dell'Azienda USL coinvolto nell'emergenza oltre che per chi ha prestato servizio nelle microcomunità e nell'assistenza domiciliare in capo alle Unités des Communes e al Comune di Aosta, l'abolizione del superticket sono alcune delle misure che riconoscono non soltanto l'importanza del settore ma anche il valore di chi è stato maggiormente impegnato in questi mesi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie