Fase 2: Sa-Barocco, in ddl si ascolti appello del Coni

'Rischio riduzione drastica attività sport e chiusura impianti'

(ANSA) - AOSTA, 22 MAG - L'appello del Coni riguardante le misure necessarie a evitare il crollo del sistema sportivo valdostano "sia ascoltato nel prossimo disegno di legge regionale, supportando i propositi di un mondo che con forza e lucidità chiede di poter sopravvivere e tornare ad operare". E' quanto chiedono i consiglieri Carlo Marzi, Pierluigi Marquis e Luisa Trione (Stella Alpina) assieme a Giovanni Barocco (Gruppo Misto).
    "Diversamente, - avvertono - assisteremo tutti alla riduzione drastica delle attività propedeutiche e di base e delle discipline olimpiche e vedremo andare in sofferenza le gestioni delle attività, con la chiusura degli impianti pubblici a servizio non solo dei giovani, ma dell'intera collettività, che rimarranno vuoti e fatiscenti immobili con oneri ad esclusivo carico delle amministrazioni locali".
    I consiglieri chiedono anche una "concreta concertazione ed attività di condivisione ed ascolto di tutte le componenti, attraverso il ruolo primario del Coni e del Comitato Italiano Paralimpico per arrivare al Fent (Fédérachon Esport de Nohtra Téra), che deve assumere carattere permanente". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie