Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Massi sulla strada regionale, isolata l'alta valle del Lys

Massi sulla strada regionale, isolata l'alta valle del Lys

Dopo frana nella notte seguita alle intense piogge

I comuni di Gaby, Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité, in Valle d'Aosta, saranno isolati fino a sabato mattina. La strada regionale 44 della valle del Lys resta chiusa dopo che nella notte sono caduti diversi massi sotto l'abitato di Gaby a seguito delle intense piogge.
    La strada riaprirà soltanto sabato mattina dalle 7 e "fino a un orario del pomeriggio da definire, anche in base alla disponibilità dei volontari. Sabato notte e domenica notte - spiega il sindaco, Francesco Valerio - la strada chiuderà di nuovo, mentre da lunedì è previsto il via a nuovi rilievi e, speriamo, ai lavori di messa in sicurezza del versante". Dopo il sopralluogo - ostacolato dalla scarsa visibilità - del geologo regionale, il primo cittadino spiega di aver avuto il via libera per ripulire la strada nel pomeriggio di oggi ma non per riaprirla: "Così in caso di emergenze potremo consentire il passaggio dei veicoli".
    "Oggi abbiamo lasciato transitare le auto lungo una strada sterrata ma - avverte il primo cittadino - nel pomeriggio di oggi sarà chiusa". La frana ha un fronte di un centinaio di metri e si è staccata circa 500 metri a monte della strada. Il fenomeno - fa sapere l'assessorato regionale al territorio - "ha mobilizzato un volume di materiale superiore ai 500 metri cubi, causando l’interruzione di una linea l’elettrica a media tensione e gravemente danneggiando la strada regionale numero 44, al km 16+300". Alcuni blocchi di roccia sono arrivati in vicinanza dei fabbricati nel fondovalle. Sul posto sono intervenuti il Comune di Gaby con i propri mezzi, la protezione civile (vigili del fuoco e forze dell’ordine) e i servizi tecnici della Regione con i propri geologi per eseguire le verifiche.

"Queste valutazioni permetteranno di stabilire le modalità di riapertura della strada regionale - si legge in una nota - tenuto anche conto dell’evoluzione della situazione meteorologica nei prossimi giorni, che rimane ancora caratterizzata da instabilità e potenziali precipitazioni. Proprio a seguito di ulteriori precipitazioni potrebbero verificarsi nuovi crolli, mettendo a rischio il transito sulla Regionale. Al momento il transito diurno è comunque garantito tramite viabilità alternativa su strada sterrata con circolazione a senso unico alternato".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie