Valle d'Aosta

Regione: Savt, fare chiarezza su confini politica-giustizia

Alla vigilia del Consiglio Valle su tutela funzioni Assemblea

"Il nostro timore è che, qualora ci trovassimo in una situazione in cui dovesse prevalere l'incertezza sui confini e gli ambiti di azione delle istituzioni politiche e di quelle giudiziarie, sarebbe forte il rischio di andare verso un pericoloso rallentamento dell'attività di governo e legislativa, con gravissime conseguenze. Fare chiarezza in questo senso è più che mai necessario". Lo sostiene, in una nota, la segreteria del Savt alla vigilia del Consiglio regionale straordinario che ha un unico punto all'ordine del giorno: la tutela delle prerogative costituzionali e funzioni del Consiglio regionale e dei consiglieri.
    "E' l'occasione per riaffermare e rafforzare il principio - prosegue il Savt - in base al quale l'operato dei consiglieri regionali, nel momento in cui siano stati acquisiti i dovuti pareri di legittimità e vengano rispettate le norme e le leggi, non possa e non debba portare a delle conseguenze sulla loro sfera personale. Nell'assoluto rispetto della legittimità delle norme e delle leggi, i consiglieri regionali dovranno infatti sentirsi liberi di fare le scelte che ritengono essere le migliori per il futuro della nostra comunità. A valutare il loro operato spetterà poi ai cittadini quando saranno chiamati nuovamente alle urne, sarà quello il momento della verità".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie