Valle d'Aosta

Agricoltura: futuro biologico, al via consultazione in Vda

Tra produttori e consumatori

Una consultazione pubblica, attraverso un questionario online, per conoscere l'interesse per lo sviluppo dell'agricoltura biologica in Valle d'Aosta da parte di consumatori e agricoltori. Promossa dall'assessorato regionale all'agricoltura, l'iniziativa "nasce dal fatto che l'Unione Europea ha fissato l'obiettivo di aumentare in modo significativo la superficie coltivata con metodi biologici nei prossimi anni, nell'ottica non soltanto di ridurre sensibilmente l'impatto dei componenti chimici sull'ambiente, ma anche di migliorare la qualità del sistema agroalimentare e consentire ai consumatori l'accesso ad alimenti sani e sostenibili".
    In Valle d'Aosta si è deciso innanzitutto di "ascoltare la voce di agricoltori e cittadini, per rilevare il grado di conoscenza e gradimento del settore in Valle d'Aosta, la propensione all'acquisto di prodotti biologici regionali e l'interesse da parte dei produttori per questo tipo di certificazione".
    L'indagine, con il supporto scientifico dell'Università Bocconi, sarà completata da interviste ad alcuni agricoltori leader nel proprio settore "volte ad approfondire, da un punto di vista aziendale, le opportunità offerte dall'adesione a questa forma di coltivazione".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie