Valle d'Aosta

Savt, da settembre confronto su prossimo bilancio

'Assestamento attuale fronteggia emergenza'

 Il direttivo confederale del Savt auspica che "fin dal prossimo mese di settembre possa finalmente iniziare un confronto sulla programmazione del futuro che dovrà essere la base del bilancio 2022/2024 e di quelli successivi".
    Infatti l'assestamento di bilancio che sarà oggetto del Consiglio Regionale straordinario convocato per venerdì 30 luglio è "prevalentemente" una "manovra 'tecnica' che va a distribuire le risorse in differenti settori anche al fine di continuare a fronteggiare l'emergenza economica e amministrativa che si è venuta a creare con la pandemia Covid-19". In questo senso "a causa dell'emergenza sanitaria in questa fase si è dovuto inevitabilmente utilizzare le risorse a disposizione per cercare di sostenere il sistema socio-economico e poco si è potuto fare in ottico di sviluppo e rilancio". Inoltre il direttivo stigmatizza "il fatto che con le leggi si vada ad invadere per l'ennesima volta il campo contrattuale, facendo venire meno il ruolo delle parti sociali".
    Riguardo al dibattito su vaccini anti-Covid, "nel rispetto della sensibilità di tutti e nella convinzione che sia necessario continuare nella ricerca e nello sviluppo anche delle cure contro la malattia, che possano tra l'altro dare risposta a quelle persone che legittimamente hanno deciso e decideranno di non vaccinarsi, il direttivo confederale del Savt ritiene che sia importante continuare nel percorso di informazione e sensibilizzazione sulla campagna vaccinale. L'obiettivo deve essere quello di arrivare a garantire a tutti di tornare a vivere in libertà e senza restrizioni".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie