Valle d'Aosta

Covid, individuato secondo Covid hotel ad Aosta

E' il residence The Lodge, da agosto fornirà 30 posti letto

 L'Usl della Valle d'Aosta ha individuato un secondo Covid hotel nel capoluogo regionale. Si tratta del Residence The Lodge, nella periferia est della città.
    Dal primo agosto prossimo la sezione destinata ai positivi potrà ospitare circa 30 persone in 17 stanze (dotate di servizi igienici autonomi), su quattro piani, con capienza modulabile e ampliabile in base alle necessità. Nell'hotel Mignon, prima struttura per positivi individuata in Valle d'Aosta nei giorni scorsi, vi sono quattro aspiranti maestri di sci spagnoli positivi. "In attesa di essere sottoposti ad un ulteriore test molecolare, saranno trasferiti nel residence appena possibile, liberando" l'albergo, "che rimarrà a disposizione in caso di eventuale necessità", fa sapere l'Usl.
    "Potranno essere inviate alla struttura - rende noto l'azienda sanitaria - persone Covid-positive al tampone, con sintomi lievi o assenti e in condizioni cliniche che non richiedano il ricovero ospedaliero, residenti in Valle d'Aosta o non residenti, in attesa della negatività e della possibilità di rientro presso il domicilio di origine".
    Nei prossimi giorni, al termine delle procedure necessarie, sarà adottata, la deliberazione del direttore generale dell'Usl, che fisserà il termine dell'attività del Covid Hotel al 31 ottobre 2021, con possibilità di eventuale proroga alla fine dell'anno, se la situazione pandemica lo richiederà.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie