Valle d'Aosta

Usl Vda, individuato primo Covid hotel in Valle d'Aosta

Primi ospiti sei spagnoli trasferiti da albergo di Cervinia

L'hotel Mignon di Aosta, posto nelle vicinanze dell'ospedale regionale Parini, è la prima struttura alberghiera individuata dall'Usl per il ricovero di persone positive al coronavirus.
    È in corso, nella mattinata di oggi, il trasferimento di sei aspiranti maestri di sci spagnoli Covid-positivi, che nei giorni scorsi hanno trascorso il periodo di isolamento in un albergo di Cervinia. Si tratta di quattro ragazze, minorenni, e di due uomini di età inferiore ai trent'anni. Visitati dalle Usca (Unità sanitaria di continuità assistenziale), sono tutti asintomatici o paucisintomatici. Si aggiungeranno nel pomeriggio due contatti stretti risultati negativi al tampone molecolare.
    L'hotel Mignon ha messo a disposizione cinque stanze (una tripla, una doppia con letti separati e tre singole, tutte al quarto piano) che potranno ospitare persone Covid-positive con sintomi lievi (o assenti) e in condizioni cliniche che non prevedano il ricovero ospedaliero e una stanza per ospitare il responsabile della comitiva di turisti di cui sopra.
    Oltre alle persone già ospitate da oggi, potranno essere inviati alla struttura, in via prioritaria, turisti che risultino positivi al tampone, in attesa della negatività e della possibilità di rientro presso le residenze di origine.
    L'Associazione degli albergatori della Valle d'Aosta (Adava), ha anticipato il direttore generale dell'Usl, Marco Ottonello, "ha fornito un prezioso contributo sul piano delle interlocuzioni preventive volte ad individuare una seconda struttura, di cui stiamo verificando le caratteristiche, che devono rispondere ad esigenze e necessità specifiche".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie