Valle d'Aosta

'Costruire da memoria' tema 24/o Gran Paradiso film festival

Da 26 luglio a 13 agosto. Ospiti Cottarelli, Amato e Christillin

Dopo un anno condizionato dalla pandemia, torna in presenza il Gran Paradiso film festival. La rassegna, dedicata al cinema naturalistico, si svolgerà dal 26 luglio al 13 agosto nel territorio del Parco. Ricco il programma e altrettanto ricco l'elenco degli ospiti: la Presidente del Museo Egizio di Torino Evelina Christillin, gli alpinisti Nives Meroi e Romano Benet, il Presidente dell'Accademia della Crusca Claudio Marazzini, la Presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza, il Direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Carlo Cottarelli, l'immunologo e Presidente della Fondazione Humanitas per la Ricerca Alberto Mantovani, e Giuliano Amato, Giudice costituzionale e già Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Il tema della 24/a edizione sarà "Costruire dalla memoria", scelto dal Consiglio di Indirizzo del Festival composto da Marta Cartabia, Fabio Fazio, Luciano Violante e dal Direttore artistico Luisa Vuillermoz. Dieci i lungometraggi in concorso, tra cui numerose prime visioni e anche un Premio Oscar, "My Octopus teacher" di Pippa Ehrlich e James Reed.
    "E' un festival che cresce - ha detto Corrado Jordan, presidente della Fondation Grand Paradis, che organizza la manifestazione - con più eventi, più proiezioni, più qualità. Il baricentro sarà sempre a Cogne ma verranno coinvolti anche gli altri comuni del territorio del parco". Per Erik Lavevaz, presidente della Regione Valle d'Aosta, "il Gpff è un progetto che è stato capace di reinventarsi negli anni e di raggiungere il successo: ora la sfida è di non perdere lo smalto ed è ammirevole l'energia che trasmette". Jean-Pierre Guichardaz, assessore regionale al turismo, ha aggiunto: "Il messaggio che arriva dal Gpff è che il territorio può essere valorizzato non solo con lo svago ma anche con la cultura". Infine Aurelio Marguerettaz, vice presidente del Consiglio regionale, ha sottolineato che "oltre alla valenza naturalistica il Gpff è anche occasione di dibattito, anima il confronto e l'approfondimento con eventi di grande valore, dimostrando che la montagna non è solo un luogo di ricchezza naturalistica ma anche di vita e di cultura".
    La cerimonia finale del festival è in calendario il 13 agosto a Cogne.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie