Valle d'Aosta

Regione: Alliance valdotaine, no diktat e al lavoro su priorità

"In questo momento storico occorre costruire e non bisticciare"

Ribadendo "l'inutilità di aprire una crisi", l'esecutivo di Alliance valdotaine - riunitosi ieri sera - sottolinea che "in questo momento storico occorre costruire e non bisticciare, concentrandosi sulle priorità e respingendo i diktat". Dopo aver analizzato l'attuale situazione politica regionale, inoltre, il movimento autonomista sostiene la necessità di rivolgere tutte le energie nell'applicazione della legge sui ristori, approvata nelle scorse settimane, per dare respiro alla società e all'economia.
    Tra le priorità evidenziate per le prossime settimane, in vista del prossimo assestamento di bilancio, c'è il rilancio del settore degli impianti a fune a partire dai progetti di Pila e La Thuile. Nell'ambito della road map per il 'fossil fuel free', Alliance valdotaine torna poi a parlare di 'ambientalismo reale' da affrontare 'in maniera scientifica ed equilibrata': "è fondamentale un metodo di lavoro che porti ad azioni per raggiungere l'obiettivo di adattamento ai cambiamenti climatici, su questo bisognerà fare delle scelte nei prossimi anni".
    Infine, Av si dice "pronta a discutere di legge elettorale, a esaminare progetti strategici di impianti sopra i 2.000 metri e a valutare l'utilizzo dell'idrogeno, ma senza che siano posti diktat". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie