Valle d'Aosta

Valle d'Aosta-Vallese, al via confronto su vari temi

Da rinnovo concessione traforo a collegamento Zermatt-Cervinia

Dal rinnovo della concessione del Traforo del Gran San Bernardo ai festeggiamenti di San Bernardo di Aosta nel 2023, fino al collegamento sciistico tra Zermatt e Cervinia. Sono i temi 'caldi' sul tavolo che si aprirà nelle prossime settimane tra la Valle d'Aosta e il Vallese, di cui si è accennato oggi alla cerimonia per l'apertura al traffico del colle del Gran San Bernardo. Erano presenti il Presidente della Regione, Erik Lavevaz, e l'Assessore agli Affari europei, Luciano Caveri, che hanno incontrato i Conseillers d'État du Valais Christophe Darbellay e Franz Ruppen.
    "L'incontro informale di oggi - ha detto l'Assessore Caveri - è il preludio ad un incontro formale del Conseil Valais-Vallée d'Aoste che manca da troppo tempo e che avremo durante l'estate.
    I temi in discussione che oggi abbiamo trattato in maniera informale sono questioni significative. La prima è quella del rinnovo della concessione del Traforo del Gran San Bernardo che per ragioni di lavoro e sicurezza dovrebbe essere spostato dal 2034 al 2050. Il secondo dossier interessante riguarda i festeggiamenti, nel 2023, da parte dei canonici del colle, di San Bernardo di Aosta: anche noi vogliamo celebrarlo e celebrare insieme ai vallesani e a Novara, città nella quale venne sepolto il Santo. Significativa, infine, è la questione dei collegamenti sciistici: da molto tempo si discute di un dossier delicato che prevede il collegamento tra Zermatt e Breuil-Cervinia verso la zona del Monterosa Ski. Alto tema che tratteremo riguarda il rilancio, appena effettuato, dell'Interreg Italia- Svizzera che vedrà finanziamenti cospicui tra il 2021 e il 2027". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie