Valle d'Aosta

Industria: Fiom, politica sia performante per avere vera ripresa

Dibattito a Quart in occasione 120 anni sindacato metalmeccanici

"In Valle d'Aosta è necessaria una politica industriale appetibile e performante se vogliamo veramente una vera ripresa della nostra economia. Leggere i dati Istat in cui si parla di una perdita di 6.000 posti di lavoro in un anno solo in Valle d'Aosta fa preoccupare e non poco". E' quanto dichiara Fabrizio Graziola, segretario generale della Fiom Cgil Valle d'Aosta, presentando l'incontro-dibattito "Le voci del lavoro" in programma mercoledì 16 giugno, alle 18, nell'auditorium di Quart, in occasione dei 120 anni della stessa Fiom.
    A prendere la parola e raccontare le proprie esperienze saranno lavoratrici e lavoratori di alcune aziende valdostane.
    Interverranno, tra gli altri, anche il segretario generale della Fiom Cgil Valle d'Aosta, Fabrizio Graziola, e la segretaria regionale Cgil, Vilma Gaillard. L'iniziativa si propone di fare un'analisi della situazione di lavoratrici e lavoratori soprattutto in quest' ultimo anno caratterizzato dall'emergenza sanitaria. "Centoventanni sono una data importante. Non volevamo organizzare una festa fine a se stessa, ma celebrare il sindacato dei metalmeccanici parlando di lavoro, di lavoratori e di industria. Soprattutto in Valle d'Aosta la parola industria è quasi sempre stata tabù, perché è vero che la nostra è una Regione a vocazione turistica, ma non dobbiamo dimenticare che è stata soprattutto nel passato la culla di insediamenti industriali importanti. Quindi ci sembra un buon modo quello di celebrare i 120 anni parlando di industria: dei punti deboli e di quelli di forza" conclude Graziola.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie