Sindacati Vvff-Forestali, silenzio sfiancante Regione

"E' da più di un anno che si aspettano risposte"

Il silenzio sfiancante della Regione sui 'suoi' lavoratori che non si sono risparmiati neanche un giorno durante la pandemia. La misura è colma". Lo scrivono in una nota i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Conapo sottolineando che "è più di un anno che i Vigili del fuoco e il Corpo forestale della Valle d'Aosta aspettano delle risposte dall'Amministrazione regionale e siamo ancora qui ad attendere".
    "Il 4 febbraio si è svolto l'incontro con la Regione - si legge - per fare il punto della situazione, mettendo in evidenza l'annosa vicenda dell'allineamento economico, normativo e soprattutto previdenziale. Da due mesi da quell'incontro regna il silenzio assoluto, complice anche la situazione pandemica, ma non solo. L'impressione è che si continui a tergiversare sull'argomento, che riguarda tutto il comparto ( dai cantonieri ai bidelli per capirci)".
    "A questo punto per l'ennesima volta - concludono i sindacati - se si cercherà di fare finta che il problema non sussiste, saremo costretti a indire uno stato d'agitazione. Stiamo parlando di lavoratori, che durante l'emergenza sanitaria non si sono sottratti al loro dovere e hanno continuato a prestare la loro opera. Le questioni vanno affrontate e ora ci siamo stufati di questo imperterrito silenzio dell'amministrazione regionale".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie