Appalto rifiuti Aosta, Tar annulla assegnazione a De Vizia

Giudici, commissione approfondisca affidabilità società

   Il Tar della Valle d'Aosta ha annullato l'assegnazione alla De Vizia Transfer spa del nuovo appalto per la raccolta dei rifiuti e l'igiene urbana del Comune di Aosta.
    I giudici hanno accolto parte del ricorso presentato da Quendoz srl, attuale gestore del servizio, arrivato secondo nella gara d'appalto da oltre 30 milioni di euro in sei anni. La questione riguarda l'obbligo di motivare, da parte della Commissione di gara "l'ammissione quando il concorrente abbia dichiarato l'esistenza di sentenze civili nei riguardi dell'impresa, sentenze penali o giudizi pendenti nei confronti di esponenti della stessa, revoche di appalta in fase esecutiva".
    "A partire dal verbale - si legge nella sentenza - che ha disposto l'ammissione della controinteressata, tutti gli atti conseguenti debbono essere annullati affinché la Stazione appaltante esamini nuovamente il contenuto della dichiarazione della controinteressata e, anche attraverso un'eventuale attività istruttoria, esprima un motivato giudizio se i fatti ivi segnalati nel loro complesso minino o meno l'integrità e l'affidabilità del concorrente". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie