Tentato omicidio compagna, arrestato valdostano

"L'ha picchiata e ha provato a investirla in auto a Gressan"

Ha picchiato e tentato di investire in auto la sua compagna al termine dell'ennesimo incontro della loro relazione che durava da due anni. Un uomo incensurato e residente in Valle d'Aosta, è stato posto agli arresti domiciliari ed è indagato per tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia e violenza privata.
    Procura e polizia hanno ricostruito una storia di abusi domestici con calci, schiaffi, colpi al volto. La donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo. Anche quando i due si sono appartati in auto per discutere, è accaduto che lui le ha lanciato il telefono fuori dal finestrino per impedirle di chiamare amici e familiari (di qui l'ipotesi di violenza privata). In uno di questi episodi la coppia si era trovata all'area verde di Gressan, il 23 marzo scorso: nell'occasione lei era stata picchiata e l'uomo, in auto, aveva acceso il motore tentando di investirla. La donna si era salvata scavalcando un guardrail ed era quindi andata in pronto soccorso, per essere dimessa con una prognosi di sette giorni.
    Così è scattata la segnalazione alla polizia, che ha dato il via alle indagini. Il gip Davide Paladino ha quindi accolto la richiesta di misura cautelare del pm Manlio D'Ambrosi, titolare del fascicolo. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie