Valle d'Aosta

Vaccini: Barmasse, ancora significative defezioni

Appello assessore: 'Vaccino unica arma per la nostra libertà'

   "Il sistema sanitario valdostano continua a registrare significative defezioni rispetto alle vaccinazioni programmate con AstraZeneca.
    Solo nella giornata di ieri, al polo vaccinale di Donnas, ci sono state numerose rinunce 'dell'ultimo minuto'; questa situazione crea pesanti ricadute sulla sanità valdostana, sia in termini organizzativi che economici". L'allarme è dell'assessore regionale alla sanità, Roberto Barmasse.
    "La gestione della pandemia e la messa in atto di tutte le risorse per fronteggiare e contenere il contagio da Covid-19 richiedono, alla grande macchina sanitaria, sforzi importanti ma doverosi per il bene comune", spiega. L'appello di Barmasse "da medico e da Assessore alla Sanità a tutte le valdostane e a tutti i valdostani": "Il vaccino, come ribadito più volte, è l'arma principale che abbiamo per rallentare la risalita del contagio e l'unica che ci consenta in breve tempo di riappropriarci della nostra quotidianità e della nostra libertà.
    Ribadisco dunque, per il nostro bene nostro e quella dei nostri cari, che è importante vaccinarsi". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie