Covid: Fipe Vda, non aderiamo a protesta ristoratori

"Restare lucidi e non farsi sopraffare dalla rabbia"

"Noi non apriamo! Noi non aderiamo alla protesta che ha portato alcuni ristoratori ad annunciare l'apertura dei propri locali nonostante i divieti imposti dal Dpcm. Il nostro obiettivo è quello di tutelare, non di mettere in difficoltà le imprese". E' la posizione assunta dalla Fipe-Confcommercio della Valle d'Aosta in merito all'iniziativa di protesta annunciata per venerdì 15 gennaio.
    "Continueremo a incontrare e pressare il governo - si legge in una nota - affinché abbandoni il balletto dell'incertezza che logora oltremodo le imprese e ponga in essere misure coerenti, anche programmando la riapertura in riapertura in sicurezza. Non siamo contenti delle decisioni prese dal governo che ha dimostrato in più di un'occasione di navigare a vista, ma proprio per questo dobbiamo continuare a comportarci con lucidità senza farci sopraffare dalla rabbia". 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie