A casa ma risultavano al lavoro, indagati due ausiliari Aps

Procura Aosta contesta la truffa aggravata

   Sono indagati dalla procura di Aosta per truffa aggravata due dipendenti dell'azienda Aps che si occupano del controllo dei parcheggi in zona blu. Dalle indagini condotte dalla guardia di finanza è emerso che, in una decina di episodi, dopo aver strisciato il proprio badge per certificare l'inizio della propria giornata lavorativa, tornavano a casa o comunque si dedicavano ad attività private. Facevano poi ritorno in azienda per 'timbrare' l'uscita.
    L'indagine, scattata a seguito di una segnalazione interna di Aps, si è svolta con appostamenti nell'autunno del 2020 ed è stata coordinata dal pm Luca Ceccanti. Il danno ipotizzato dalla procura a danno della società in house del Comune di Aosta è di poco meno di 1.000 euro. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie