Montagna: tavola rotonda per costruire post-pandemia

Venerdì 11 dicembre alle 11,30. Caveri, ripensare sviluppo

In occasione della Giornata internazionale della Montagna la Valle d'Aosta ha promosso una tavola rotonda - 'La montagna dopo la pandemia' - in diretta streaming, in programma venerdì 11 dicembre alle 11.30. Gli ospiti collegati saranno Mariano Allocco, intellettuale occitano, Piero Ballauri, allevatore di montagna, Eloise Barbieri, filmaker e alpinista, Nicolas Evrard, Sindaco di Servoz, Alberto Faustini, direttore responsabile dei quotidiani Alto Adige e L'Adige di Trento, Don Paolo Papone, Parroco di Valtournenche e storico, e Cristina Parisotto, amministratore delegato dell'azienda Scarpa.
    "Questo periodo di emergenza sanitaria da COVID-19 - spiega l'Assessore Luciano Caveri - sta colpendo pesantemente la realtà dell'intero arco alpino, mettendo a dura prova i nostri territori, che hanno nel turismo la loro principale risorsa economica. La pandemia sta cambiando il metro di giudizio e le modalità di approccio alle problematiche, sia per quanto attiene al territorio, sia nei confronti delle popolazioni che sul quel territorio lavorano, portando maggior consapevolezza e percezione dei rispettivi ruoli. Un periodo di grande difficoltà che, tuttavia, può e deve rappresentare per la montagna un'occasione da cogliere in positivo, un punto di partenza per ripensare un modello globale e innovativo di sviluppo sostenibile".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie