Covid: Iss, Vda a rischio moderato con alta probabilità crescita

"Bassa probabilità contagio, moderato sovraccarico ospedale"

La classificazione complessiva del rischio legato all'epidemia da Covid-19 in Valle d'Aosta è "moderata con probabilità alta di progressione a rischio alto", secondo quanto emerso durante la conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio regionale della Cabina di regia nella sede del ministero della Salute. E' la stessa classificazione del Piemonte, mentre quella della Lombardia è "alta". Entrambe le regioni da domani passeranno in fascia arancione, mentre la Valle d'Aosta - non senza proteste - è stata confermata rossa.
    E' proprio in virtù di questi dati che la Val d'Aosta ha chiesto al ministro Speranza la revisione della zona rossa. In Valle d'Aosta la valutazione della probabilità di diffusione del virus è "bassa" (come il Piemonte, in Lombardia è "moderata") mentre è "moderata" la valutazione riguardante il sovraccarico dei servizi ospedalieri (tre regioni del Sud e il Veneto hanno una valutazione "bassa" e tutte le altre "alta").
    I dati sono stati illustrati dal presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie