Covid: Zermatt ski, per Natale ci aspettiamo tanti sciatori

Presidente comprensorio: 'Piste tutte aperte, in sicurezza'

(ANSA) - AOSTA, 26 NOV - Nella località svizzera di Zermatt, confinante e collegata con la valdostana Cervinia, per Natale si aspettano "molti sciatori". Lo spiega all'ANSA il presidente del comprensorio elvetico Franz Julen. "Anche se prevediamo un 25-30 per cento di passaggi in meno durante l'inverno apriremo tutti gli impianti e tutte le piste, in sicurezza: vogliamo offrire agli sciatori tutte le opportunità degli scorsi inverni, senza compromessi", spiega il manager. Mentre la vicina Cervinia teme una chiusura almeno fino a metà gennaio, il 'Matterhorn paradise' si prepara per le vacanze natalizie, anche senza il collegamento internazionale con la località valdostana. "Non capisco perché in Italia non vogliano aprire gli impianti - spiega Julen - è più sicuro stare in montagna che rimanere nelle città: è un peccato che non ci possa essere il collegamento con Cervinia, noi prevediamo di avere sciatori soprattutto svizzeri, ma anche europei e credo che anche gli Italiani abbiamo molta voglia di montagna e di aria pura". Secondo il manager svizzero "noi prendiamo il problema Covid in maniera molto molto seria: la sicurezza e la salute dei collaboratori e dei turisti è la priorità e siamo convinti che possiamo assicurarle grazie alle regole e a un po' di disciplina, con restrizioni nei ristoranti e nel dopo-sci, che ci impediscono di commettere gli stessi errori di marzo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie