Valle d'Aosta

Covid: Lavevaz (Vda), forse ci avviciniamo a picco

'Da curve predittive assestamento dati 15-20 giorni'

"Abbiamo l'impressione che ci stiamo avvicinando a una situazione di picco, siamo un po' avanti rispetto ad altre situazioni, anche riguardo ad alcuni dati come quelli relativi alla saturazione ospedaliera". Lo ha detto il presidente della Regione Valle d'Aosta Erik Lavevaz, ospite a 'I numeri della Pandemia' su Sky TG24. "Abbiamo delle curve predittive - ha aggiunto - che riguardano una proiezione a 15-20 giorni che ci indica un assestamento dei dati sulla situazione attuale, con 250 ospedalizzati e una ventina di ricoverati in terapia intensiva".

Lavevaz (Vda), speriamo apertura sci a dicembre - "Speriamo che la chiusura a novembre, che è un mese di transizione, possa permettere un miglioramento della situazione sanitaria, così da poter ipotizzare qualche apertura, seppur timida e con delle restrizioni, durante il mese di dicembre, che con gennaio è fondamentale".

Queste le previsioni del presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, a proposito della stagione sciistica in Valle d'Aosta. Ospite della trasmissione 'I numeri della Pandemia' su Sky TG24, Lavevaz ha precisato: "Fintanto che saremo zona rossa sia noi che le regioni vicine diventa difficile immaginare un'apertura".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie