Valle d'Aosta

Covid: appello Cna Vda, Regione ci dia supporto

Addario, tessuto economico non sia abbandonato a sé stesso

"Vi sono attività che rischiano di non poter neppure sostenere i costi di gestione. Di fronte a un Governo che ha decretato l'Area rossa ma non ha pensato alle sue conseguenze economiche se non per le attività obbligate alla chiusura, auspichiamo che il tessuto economico non sia abbandonato a se stesso anche a livello locale ma che la Regione autonoma Valle d'Aosta, con le prossime iniziative legislative, offra l'indispensabile supporto". Lo sostiene, in una nota, il presidente di Cna Valle d'Aosta, , Salvatore Addario, rivolgendosi alla Regione Valle d'Aosta per esprimere la propria preoccupazione.
    Il Dpcm - secondo Cna - ha lasciato aperte una serie di attività economiche che, tuttavia, vedono fortemente limitata la loro capacità a causa di "limitazioni agli spostamenti dei clienti sul territorio e tra comuni, rinuncia a usufruire del servizio/prodotto da parte dei cittadini per la paura del contagio, sospensione o limitazione delle attività correlate alla loro impresa, mancanza delle materie prime e sospensione dell'attività commerciale correlata a quella del laboratorio artigianale"; inoltre il successivo Decreto Ristori bis non ha previsto, per queste attività, alcun tipo di indennizzo.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie