Covid: un positivo in ospizio Antey, a Donnas 20 test rapidi

Nella Domus Pacis atteso esito 170 tamponi molecolari

Un'anziana ospite della casa di riposo privata di Antey-Saint-André è risultata positiva al coronavirus. "Sul territorio abbiamo altri tre positivi", spiega il sindaco, Marco Poletto. Intanto nella Domus Pacis di Donnas (con 102 pazienti e 68 unità di personale) sono stati eseguiti i test rapidi antigenici su una parte degli ospiti (11 positivi su 46 testati) e sulla maggioranza del personale (9 positivi su 58). Per confermare la positività occorre tuttavia l'esito del tampone molecolare, a cui queste 20 persone sono stati sottoposti nella serata di lunedì. In giornata - fanno sapere dalla società che gestisce la struttura - sono attesi i risultati dei 50 tamponi molecolari eseguiti domenica scorsa; test a cui, da stamane, vengono sottoposti i restanti ospiti e dipendenti (100 persone in tutto) grazie a una collaborazione dell'Usl con un laboratorio di Milano, che si occuperà delle analisi. Nella Domus Pacis era stato scoperto nei giorni scorsi un ospite positivo - arrivato nella struttura l'8 ottobre scorso - dopo che la figlia, avendo saputo di essere contagiata, aveva avvertito la casa di riposo e fatto partire lo screening. Nella microcomunità di Fénis restano positivi 16 anziani (nove gli operatori contagiati); sul territorio "i positivi sono una ventina" e poi ci sono i "congiunti isolati", spiega il primo cittadino, Mattia Nicoletta. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie