Regione: scontro su tre assessori Pcp e accordo a rischio

Autonomisti hanno già bocciato ipotesi, si cerca intesa

Non è ancora nata ma è già in forte fibrillazione la nuova maggioranza regionale composta da autonomisti e progressisti. Motivo del contendere - secondo quanto si è appreso - è la richiesta avanzata dal Progetto civico progressista di avere tre assessorati in Giunta e, quindi, di rinunciare contestualmente alla presidenza del Consiglio Valle. Gli autonomisti già ieri avevano respinto tale ipotesi - con una comunicazione 'ufficiale' - motivandola con la necessità di garantire a tutte le componenti della maggioranza un posto nell'Esecutivo.
    Oggi pomeriggio è prevista una nuova riunione - all'ordine del giorno la definizione del programma di legislatura - nella quale qualcuno dovrà fare un passo indietro altrimenti l'accordo potrebbe saltare a poche ore dalla prima riunione del Consiglio Valle, prevista per martedì 20 ottobre con l'insediamento della nuova Assemblea. Se verrà trovato un accordo sui posti 'apicali', autonomisti e progressisti oggi dovranno anche definire le deleghe dei vari assessorati mentre i nomi degli assessori dovrebbero essere decisi tra domani e lunedì. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie