Confindustria, ripresa Vda soffocata da estrema incertezza

Giachino, ci vorranno tempi lunghi per recupero stabile

"Gli effetti del Covid-19 hanno condizionato l'attività produttiva delle imprese industriali valdostane anche nel quarto trimestre dell'anno. Il recupero dovuto alla riapertura delle attività è soffocato da un'estrema incertezza sui tempi di uscita dalla crisi sanitaria". Lo scrive in una nota Confindustria Vda presentando i risultati dell'indagine previsionale del quarto trimestre 2020 nel quale si rileva "un miglioramento di molti indicatori" che però "si attestano per lo più ancora in terreno negativo".
    Per quanto riguarda l'occupazione, le aspettative degli imprenditori migliorano (+4,1%) così come migliora anche il dato relativo alla Cassa integrazione guadagni. La produzione risulta ancora in contrazione e continuano le criticità sull'export .
    "L'indagine ci restituisce un quadro di profonda incertezza in cui si trovano ad operare le nostre realtà produttive - dichiara Giancarlo Giachino, Presidente di Confindustria Valle d'Aosta - e temo che ci vorranno tempi lunghi perché si possa ripensare ad una ripresa stabile, ad una ripresa dell'occupazione, al ritorno a valori antecedenti alla crisi epidemica. Ora bisogna tutti agire per portare la nostra Regione fuori dall'impasse cercando di superare tutte le difficoltà che hanno limitato lo sviluppo della nostra Regione. Come abbiamo più volte sottolineato come Confindustria Valle d'Aosta, per il rilancio servono interventi mirati basati su una visione strategica di lungo periodo". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie