Comunali: Girardini, attacchi omofobi. Nuti,si torni ai temi

Pd, solidarietà a chiunque subisca attacchi personali

Si infiamma la campagna elettorale per il ballottaggio del Comune di Aosta dopo la diffusione di un video in cui il candidato di Rinascimento Aosta, Giovanni Giardini, vestito da donna, balla durante una festa con i propri dipendenti. "Mi hanno messo delle foto e dei video mentre ballavo vestito da donna, in una festa con i miei dipendenti, a casa mia, nel mio locale, - ha detto oggi Girardini in un video su Facebook - io sono un uomo che sa divertirsi, che si diverte e che prende la vita anche con allegria".
    "Ma proprio dalla sinistra - ha aggiunto - devo accettare degli attacchi così omofobi? Francamente la campagna elettorale sta diventando di bassissimo livello".
    Sul tema è intervenuto anche il candidato avversario Gianni Nuti, della coalizione Aosta 2020: "Crediamo che la vita privata debba rimanere fuori dall'agone politico e che debba essere tutelata in maniera quasi sacrale, quindi chiediamo a tutti di ritornare sui contenuti dei programmi, sui modi, le forme e le strategie che intendiamo mettere in atto per realizzarli".
    In una nota diffusa oggi il Pd afferma di condividere "la posizione dei candidati sindaco Gianni Nuti e vice Josette Borre di condanna agli attacchi personali ricevuti anche dal loro competitor in questo ballottaggio" ed esprime "solidarietà a chiunque subisca attacchi personali e discriminazioni". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie