Regione: Boldi (Lega), importante dialogo con autonomisti

'No incontri con sinistra e con Pour autonomie'

(ANSA) - AOSTA, 30 SET - "Alla luce del confronto con la nostra base riteniamo sia importante il dialogo con le altre forze autonomiste per verificare se esistano dei margini per la costituzione di un governo regionale stabile basato sui programmi, promuovendo una serie di incontri con i singoli movimenti". Così Marialice Boldi, segretario della Lega Vallée d'Aoste, spiega oggi, in una nota, la svolta del partito rispetto alle posizioni espresse dalla consigliera regionale Nicoletta Spelgatti che aveva escluso consultazioni con altre forze. "Questo percorso però - precisa Boldi - non coinvolgerà tutti i movimenti, poiché non ci sentiamo di condividerlo con le forze di sinistra e con 'Pour l'autonomie', movimento legato a doppio filo ad un passato fallimentare che dovrà essere archiviato al più presto".
    Le dichiarazioni di Boldi arrivano dopo che "la Lega Vallée d'Aoste ha avviato un approfondito dibattito fra eletti, candidati e iscritti, per analizzare il voto delle elezioni regionali di domenica 20 e lunedì 21 settembre scorsi", spiega oggi il comunicato.
    "Gli incontri - viene anche precisato - hanno unanimemente portato a valutare in maniera assolutamente positiva l'esito elettorale delle elezioni regionali, che hanno visto il movimento ad aumentare i consensi, passando dal 17 al 24%, e ad ingrandire il gruppo consiliare, che passa così da 7 ad 11 Consiglieri, confermandosi prima forza del Consiglio Regionale".
    "Allo stesso modo - aggiunge la Lega - è stato evidenziato come l'attuale panorama politico frammentato debba far emergere una maggioranza solida che possa portare la Valle d'Aosta ad affrontare le attuali sfide, economiche, sanitarie e sociali".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie