Comunali: Aosta, Pci dà libertà di voto a ballottaggio

"Due proposte che non condividiamo nei valori"

"Davanti a due proposte che non condividiamo nei valori, invitiamo caldamente ad andare a votare e diamo indicazione di libertà di voto alle 328 aostane ed aostani che ci hanno dato fiducia al primo turno e che ancora ringraziamo. Questa è una decisione fortemente politica poiché non ci riteniamo proprietari di pacchetti di voti da offrire ad uno dei 2 contendenti. Questo è indice di una diversa cultura politica. Quella comunista". Lo scrive, in una nota. la segreteria della sezione 'Domenico Losurdo' del Pci di Aosta in merito al ballottaggio delle elezioni comunali.
    "Non possiamo non salutare con favore questo dato - si legge ancora - perché significa che il dibattito politico locale si è finalmente liberato dai compromessi al ribasso con gli autonomisti del 'ni droite ni gauche' per vincere al primo turno. Nel corso della campagna elettorale abbiamo assistito a ben quattro proposte di centro destra in merito all'ingresso di privati nella gestione dei servizi pubblici. La nostra distanza su questa impostazione sociale è siderale. Il nostro programma elettorale, intitolato '+ Comune - Mercato', ne è la riprova.
    Ora due di queste si confrontano al ballottaggio".  
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie