Strage Capaci: ciclisti e podisti commemorano vittime in Vda

Sap, obiettivo è ricordare sacrificio in difesa legalità

In occasione dell'anniversario delle stragi di Capaci e di via D'Amelio ciclisti e podisti appartenenti a tutte le forze di polizia, che saranno impegnati, singolarmente, in percorsi lungo strade e sentieri della Valle d'Aosta, "accomunati da un unico profondo sentimento di dedicare l'iniziativa in ricordo delle vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità". Lo scrive in una nota Massimo denarier, segretario regionale del Sindacato autonomo di polizia (Sap).
    L'edizione di quest'anno comprenderà anche altre iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale tra cui, di particolare significato, la cerimonia conclusiva all'Altare della Patria a Roma, il 27 maggio, con la deposizione di una corona di fiori. "Non potendo quest'anno abbracciare materialmente i famigliari delle vittime che ricordiamo - scrive Denarier - intendiamo farlo comunque, in modo virtuale, con lo stesso sincero e partecipato affetto di sempre. L'obiettivo primario della manifestazione, è da sempre quello di fare rivivere nel presente pur proiettandolo nel futuro, il senso ed il messaggio di impegno e sacrificio di tutti coloro che sono rimasti vittime nella difesa della legalità". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie