Fase 2: Pd, burocrazia più rapida e interventi ampio respiro

In fase 1 Giunta e Consiglio non si sono dimostrati all'altezza

   "Serve rendere più rapidi e trasparenti alcuni passaggi dei procedimenti amministrativi e servono interventi di ampio respiro per una Valle d'Aosta più verde, più digitale, più inclusiva". E' quanto chiede per la Fase 2 il Pd della Valle d'Aosta. "L'augurio - si legge in una nota - è che in questa nuova fase, appena iniziata, si cambi direzione. Serve ricreare un clima di fiducia e garantire la pace sociale".
    "I cittadini valdostani vogliono vedere soluzioni, non problemi o la peggio propaganda che abbiamo visto in questi mesi - afferma la segretaria regionale Sara Timpano - Basta agli annunci spot che creano solo illusioni e disinformazione, vogliamo vedere Governo Regionale e Consiglio lavorare per dare risultati concreti in questi mesi. Le priorità sono due: soldi in tasca e massima semplificazione".
    Secondo il Pd "in queste prime fasi il governo regionale e il consiglio regionale non si sono dimostrati all'altezza, è spesso mancato il coraggio di prendere decisioni importanti o la capacità di scrivere leggi comprensibili (ricorderemo per sempre l'invito ai turisti a venire nella nostra regione o l'Assessora all'istruzione che dice il contrario della Ministra sulla chiusura delle scuole)". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie