Coronavirus: isolato sorpreso in cortile, denunciato da Ps

Ad Aosta, "ero sceso in cantina". Segnalato da un vicino

   Era sceso in cortile nonostante l'ordinanza di isolamento che gli imponeva di non uscire di casa ma è stato sorpreso e denunciato dai poliziotti della volante della questura di Aosta, intervenuti dopo la segnalazione di un vicino.
    I fatti sono avvenuti sabato scorso poco dopo le 16, in un condominio della zona di via Chambery. L'uomo, un cinquantenne, indossava un pigiama. Ha detto ai poliziotti di essere sceso in cantina e di aver fatto un 'giro' in cortile, da dove stava parlando con un altro condomino affacciato al balcone.
    E' stato denunciato in base al decreto legge 19 del 25 marzo scorso che in questo caso prevede - rifacendosi al Testo unico delle leggi sanitarie - l'arresto da 3 a 18 mesi e l'ammenda da 500 a 5.000 euro.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie