Coronavirus: in Vda stop mercati e nei negozi con mascherine

Testolin ha firmato ordinanza, previste deroghe per cantieri

"Considerato l'evolversi della situazione epidemiologica ed il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia da Covid-19 a seguito del continuo incremento di casi sull'intero territorio regionale, con il coinvolgimento della pressoché totalità dei comuni valdostani, delle strutture sanitarie e in particolar modo del presidio ospedaliero" e "ritenuto che, visti i dati forniti dalle autorità sanitarie e le proiezioni sulla prosecuzione del contagio, sia necessario prevedere ulteriori misure al fine di limitare il più possibile la diffusione del contagio"il presidente della Regione, Renzo Testolin, ha disposto, con un'ordinanza, il divieto dei mercati all'aperto e al chiuso.
    Divieto che decade qualora vi siano alcune condizioni come una perimetrazione per i mercati all'aperto, la presenza di un unico varco di accesso separato da quello di uscita, la sorveglianza delle distanze sociali (un metro) e del rispetto del divieto di assembramento, l'uso di guanti e mascherine da parte dei venditori. In tutti gli esercizi commerciali potranno entrare solo persone dotate di mascherine così come dovrà esser 'protetto' il personale di vendita.
    Per quanto riguarda i cantieri sono previste deroghe a condizione che non siano impiegati più di cinque addetti contemporaneamente, oltre a tecnici, progettisti e fornitori. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie