Coronavirus: ospizio Père Laurent, cinque positivi

Due morti tra microcomunità Valtournenche e Antey-Saint-André

Cinque anziani assistiti nell'ospizio Père Laurent di Aosta sono risultati positivi al nuovo coronavirus. E' quanto emerge dall'esame dei primi tamponi a cui sono stati sottoposti gli ospiti dell'istituto, dove nei giorni scorsi sono morti 19 ospiti, non si sa quanti per Covid-19. Sulla situazione di emergenza segnalata da dipendenti e familiari degli assistiti la procura di Aosta ha aperto un fascicolo, al momento senza indagati né ipotesi di reato. Il pm Francesco Pizzato esaminerà la documentazione e le cartelle cliniche, di cui ha affidato l'acquisizione ai carabinieri del Nas.
    Intanto aumentano i decessi di persone ricoverati in alcune microcomunità del territorio valdostano. In quella di Valtournenche è morto ieri pomeriggio, giovedì 2 aprile, un anziano contagiato (è il secondo decesso in pochi giorni, a fine marzo erano risultati positivi 16 ospiti su 19). Nella microcomunità privata di Antey-Saint-André nel pomeriggio di mercoledì primo aprile è stato registrato un altro decesso (quattro i morti totali, di cui tre erano risultati positivi dopo i tamponi prelevati il 23 marzo); ad oggi restano 12 anziani nella struttura, di cui sette positivi e cinque negativi (due sono stati ricoverati in ospedale). Non si sono ad oggi verificati ulteriori decessi nelle microcomunità di Pontey e Verrès. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie