Bertschy, fronte comune per strategia unica

"Per presentarsi davanti a Governo con dossier condiviso"

"E' necessario fare fronte comune per costruire a livello locale una strategia unica e condivisa, anche in previsione dell'esigenza di richiedere interventi economici nazionali per rimediare al danno economico che sarà determinato dalla situazione, presentandosi al Governo con un dossier chiaro e condiviso". Lo ha detto l'assessore regionale alle politiche del lavoro, Luigi Bertschy, al termine della riunione del Consiglio politiche del lavoro convocato per una prima valutazione dell'impatto socio economico generato dalla diffusione in Italia del virus Covid-19.
    Gli albergatori - come riportato in una nota - hanno "valutato positivamente la scelta di non intervenire con misure restrittive drastiche operata dalla regione, cosa che avrebbe solo reso più pesanti le ripercussioni economiche", mentre i commercianti "hanno sottolineato una grande preoccupazione per i prossimi mesi, nonostante un impatto ancora lieve sulle vendite". Il settore dell'industria prevede un mese di marzo in sofferenza, mentre nel settore edilizio è ipotizzabile il ricorso alla cassa integrazione. I sindacati hanno ribadito "la necessità di un tavolo comune e di una regia condivisa per mettere in campo misure che non si limitino al breve periodo, ma che siano di ampio respiro". Il Consiglio politiche del lavoro tornerà a riunirsi la prossima settimana.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie