Spaccio minori in casa Aosta,2 condanne

Procura, alloggio epicentro anche di uso denaro falso

Due condanne al termine del processo di primo grado seguito all'inchiesta su presunti episodi di spaccio di stupefacenti, anche a minori, uso di denaro falso e indebiti prelievi bancomat che ruotano attorno a un alloggio di via Trottechien, ad Aosta. I fatti tra il settembre 2018 e il gennaio 2019. Davanti al tribunale collegiale sono state discusse due posizioni marginali rispetto a quelle definite nell'ottobre scorso in udienza preliminare. Said Es El Mansouri, di 30 anni, ha patteggiato sei mesi di reclusione e 200 euro di multa per indebito utilizzo di una di credito. Ziad Shaker, di 20 anni, è stato condannato a sei mesi e 800 euro di multa per spaccio di stupefacenti. Nei suoi confronti il tribunale ha disposto il non doversi procedere per il reato di introduzione nello stato di soldi falsi in quanto gli era già stata inflitta una pena per fatti analoghi con sentenza definitiva.
    Le indagini di questura, carabinieri e polizia postale sono state coordinate dal pm Carlo Introvigne.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie