Ubriaca investe e morde Cc, presa

Dopo litigio con compagno, erano in vacanza a Courmayeur

Ubriaca, ha litigato con il compagno in un albergo di Courmayeur e ha poi investito in auto e ha tentato di mordere i due carabinieri della Compagnia di Aosta che volevano identificarla. La donna, una trentanovenne di Castelfranco di Sotto (Pisa) è stata arrestata per resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. Durante il processo per direttissima rinviato al 10 giugno (pm Francesco Pizzato) ha chiesto la messa alla prova.
    I fatti nella notte tra sabato e domenica scorsi. Verso l'una i carabinieri sono stati chiamati per una lite in hotel. Giunti sul posto, hanno trovato in camera solo l'uomo. "Guidava in modo spericolato, era ubriaca", ha detto ai militari, che si sono messi subito sulle tracce della donna. L'hanno trovata in auto, in un vicino parcheggio. Subito si è rifiutata di dare loro i documenti, poi li ha oltraggiati e ha ingranato la retromarcia.  Un militare è stato colpito dalla portiera ancora aperta, l'altro si è visto passare una ruota dell'auto sopra al piede. La donna è riuscita così a fuggire, ma è stata trovata in un parcheggio vicino. Qui ha ancora insultato i militari e, mentre veniva immobilizzata, ha tentato di sferrare calci e mordere loro le mani. I due militari, assistiti dall'avvocato Filippo Vaccino, hanno riportato ferite guaribili in pochi giorni. La donna, finita a processo davanti al giudice Maurizio D'Abrusco, era assistita dall'avvocato Andrea Urbica.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie