'Ndrangheta in Vda, prima udienza il 12 dicembre

20 imputati, tra cui consigliere regionale e ex assessore comune

E' fissata per il 12 dicembre prossimo davanti al gup di Torino la prima udienza preliminare relativa all'inchiesta Geenna su presunte infiltrazioni della 'ndrangheta in Valle d'Aosta. Fino al 17 di gennaio ci saranno poi altre nove udienze. Sono 19 gli imputati: le indagini di Dda di Torino, carabinieri del Gruppo Aosta e del Ros si concentrano sulla presunta locale di 'ndrangheta del capoluogo regionale, con al vertice Marco Di Donato, aostano di 50 anni, e di cui farebbero parte, tra gli altri, il consigliere comunale di Aosta sospeso Nicola Prettico e il ristoratore cinquantenne Antonio Raso, di Aosta. Marco Sorbara, consigliere regionale sospeso, e Monica Carcea, ex assessore comunale a Saint-Pierre, erano finiti in carcere - e poi ai domiciliari - con l'ipotesi di concorso esterno in associazione mafiosa. L'operazione era scattata il 23 gennaio e l'inchiesta era stata chiusa lo scorso agosto.

Con la morte per malattia a ottobre di Ludovico Lucarini, di 63 anni, originario di Palermo e recluso nel carcere di Torino dal gennaio scorso, gli imputati nell'udienza preliminare sull'inchiesta Geenna scendono a 19.

Intanto questa settimana il gip ha concesso al perito incaricato altri 90 giorni di tempo per depositare la trascrizione delle telefonate dell'inchiesta: l'incidente probatorio era stato chiesto dalle difese nei mesi scorsi. Quindi a meno che le udienze non vengano rinviate per la discussione, gli imputati che chiederanno il rito abbreviato non avranno a disposizione le trascrizioni del perito.
Il calendario delle udienze è stato stilato in modo da non andare oltre i termini della scadenza della custodia cautelare, fissati per il 22 gennaio 2020.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie