Ferrovie, 36 mln per Aosta-P.St. Martin

Assessore Bertschy e deputata Tripodi incontrano dell'Orco

Per l'adeguamento e il miglioramento della linea ferroviaria tra Aosta e Pont-Saint-Martin il Governo ha impegnato per il 2019 36 milioni di euro. E' quanto è emerso in un incontro svoltosi oggi a Roma tra l'assessore regionale ai trasporti Luigi Bertschy, la deputata Elisa Tripodi e il sottosegretario delle infrastrutture e dei trasporti Michele dell'Orco.
    "Si tratta - si evidenzia in un comunicato diffuso dalla deputata Tripodi - di un intervento che garantirà alla Regione elevati standard di qualità dei servizi ferroviari, migliorando puntualità e sicurezza dei treni, a vantaggio soprattutto dei pendolari che ogni giorno si spostano tra la Valle D'Aosta e il Piemonte". Durante l'incontro il sottosegretario ha anche sottolineato la disponibilità del Ministero a valutare, in vista del successivo aggiornamento del contratto di programma con Rfi, l'elettrificazione della linea Aosta-Ivrea.

Bertschy, dare impulso a politiche sviluppo ferrovia - "Sono stati due giorni di lavoro importanti per dare un nuovo slancio alle politiche di sviluppo del nostro trasporto ferroviario. Anche se siamo una piccola Regione rispetto al sistema nazionale, questo non deve far venire meno il nostro impegno e la nostra determinazione nel richiedere ai rappresentanti del Governo e ai vertici di Rfi e Trenitalia di investire in Valle d'Aosta". Lo ha dichiarato l'assessore regionale ai trasporti, Luigi Bertschy, al rientro da una trasferta a Roma per incontrare esponenti politici e i vertici di Trenitalia ed Rfi. "Sono soddisfatto dell'attenzione data e di questi primi 36 milioni messi in bilancio, che sono un ottimo punto di partenza. Non è che l'inizio però di un percorso che a bisogno di risorse finanziarie a supporto di precisi programmi di investimento". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie