Valle d'Aosta

Corruzione in Vda, verso rinvio udienza

Nuova documentazione difese, pm potrà chiedere termine

Si profila un rinvio per la prima udienza, domattina, del procedimento penale con sette imputati su un presunto giro di corruzione in Valle d'Aosta riguardante partecipate regionali. Alcune difese negli ultimi giorni hanno depositato ulteriore documentazione, comprese indagini difensive con decine di testimoni sentiti: la procura quindi potrà chiedere un termine per esaminarla. Starà al gup Paolo De Paola, dopo la verifica di costituzione delle parti ed eventuali eccezioni, decidere se rinviare l'udienza. A oggi la giunta regionale non ha deliberato alcuna richiesta di costituzione di parte civile. Per Augusto Rollandin il reato contestato è l'associazione a delinquere finalizzata alla corruzione continuata per plurimi atti contrari ai doveri d'ufficio, con l'ex manager Finaosta Gabriele Accornero e Gerardo Cuomo, titolare del Caseificio valdostano. Nel 2013 Rollandin avrebbe favorito l'espansione nel capannone di Autoporto spa, ricevendo appoggio elettorale (anche un comizio in azienda) e due pneumatici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie