Valle d'Aosta

Chatrian, no accordo con Impegno civico

'Troppo litigiosi.Perdono occasione d'oro buona amministrazione'

"Non ci sono le condizioni per poter fare un accordo con impegno civico, troppa litigiosità al loro interno". Lo ha detto Albert Chatrian, capogruppo di Alpe, al termine della riunione delle commissioni politiche di Alpe, Uv, Uvp e Stella Alpina, in cui è stato fatto il punto sulla possibilità di un accordo politico per una mozione di sfiducia alla presidente della Regione Nicoletta Spelgatti. "Perdono un'occasione d'oro per poter fare buona politica e buona amministrazione", ha aggiunto Chatrian. "Il progetto dei 15 degli autonomisti esce ancora più rafforzato - ha aggiunto - a seguito di questi incontri in queste due settimane".

"Ritengo di aver fatto il possibile per poter creare condizioni di proporre alla Valle d'Aosta un governo, un accordo e un contratto non solo per uscire dal guado ma poter dare risposte", ha ancora detto Albert Chatrian.

"C'era la possibilità di passare dalla teoria, dalle chiacchiere ai fatti e da parte di Impegno civico non c'è stata questa robustezza - ha proseguito - probabilmente dovuta alle numerose differenze che hanno al loro interno per poter raggiungere un obiettivo per noi importante; la strada non è più percorribile, il percorso è sbarrato, è chiuso perché loro hanno deciso di chiuderlo, ma il progetto dei quattro movimenti autonomisti è più che mai rafforzato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie