Origone,a 255 kmh impatto aria mostruoso

Rivalità con mio fratello? Mi piace pensarci come un'azienda

(ANSA) - AOSTA, 26 MAR - A quasi 255 km/h "hai un impatto dell'aria addosso che è mostruoso". Parola di Ivan Origone, che oggi sulla pista di Chabrières a Vars (Francia) ha realizzato il nuovo record del mondo di velocità. Ma, spiega il maestro di sci valdostano contattato al telefono dall'ANSA, "sinceramente non provo né adrenalina né paura. E' come chiederlo a Valentino Rossi, che è sulla moto da sempre. Sei concentrato per andare più veloce possibile, non hai più l'emozione che hai la prima volta".
    Ivan ha strappato il titolo di primatista mondiale al fratello trentaseienne Simone, che oggi si era ulteriormente migliorato.
    "Mi piace pensare - spiega Ivan - che questo risultato è figlio dell'esperienza che ha fatto Simone e non lo voglio vedere come se glielo avessi rubato. Sicuramente se ho fatto quello che ho fatto è grazie a quello che ha realizzato Simone prima di me, e quindi la vedo come se fossimo un'impresa". Il nuovo primato - 254,958 chilometri orari - è arrivato al secondo tentativo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie