Renzi ad Aosta, basta polemiche su profughi

"Il principio solidarietà va gestito a tutti i livelli"

(ANSA) - AOSTA, 8 MAG - "Non ha senso continuare con le polemiche rispetto alla questione dell'immigrazione, tutti noi faremo la nostra parte. il principio di solidarietà va gestito a tutti i livelli, lo chiederemo a tutte le regioni, ma anche all'Europa". Lo ha detto il il premier Matteo Renzi durante un comizio elettorale ad Aosta. "E' fondamentale avere una strategia europea e i segnali che arrivano in queste ore sono incoraggianti", ha aggiunto. Renzi ha poi polemizzato con il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta, per le sue dichiarazioni dopo l'approvazione della legge elettorale: "Quando si arriva a scomodare il fascismo significa profanare la memoria di chi è morto".

    Poi ha proseguito: "Noi pensiamo che la politica possa essere una cosa bella. Credo che fare politica non sia la schifezza che ci è stato raccontato ma un impegno che allarga il cuore delle persone". Sull'Expo ha osservato: "Per mesi mi hanno detto 'non metterci la faccia, andrà tutto male'. Certo c'erano i corrotti che devono essere mandati a casa ma l'Expo è una grande opportunità per l'Italia. Ci sono i protagonisti della gufata ma alla fine sono stati sconfitti dall'Expo perché è partita".
    Ancora: "L'Italia ha un grande futuro, oltre ad un passato da vertigini. Nel mondo globale di oggi si possono avere tantissime informazioni solo con un smartphone, è l'occasione di portare le nostre bellezze in tutto il mondo". Riguardo all'Italicum, il premier ha sottolineato: "Mi dicono 'è stato rischioso mettere la fiducia', ma la fiducia è l'atto più democratico che ci sia, è la dimostrazione che abbiamo idee più importanti delle poltrone". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie