Valle d'Aosta

Valle d'Aosta prima regione Ogm free

Consiglio regionale approva disegno legge

(ANSA) - AOSTA, 15 GEN - La Valle d'Aosta è la prima regione d'Italia completamente Ogm free. E' quanto prevede un disegno di legge - approvato oggi dal Consiglio regionale all'unanimità - che abroga la vigente normativa regionale in materia di coesistenza tra colture transgeniche, convenzionali e biologiche (n. 29/2005). Il nuovo testo (composto da sette articoli) introduce il divieto di impiego di organismi geneticamente modificati sul territorio valdostano.

Ad illustrare il disegno di legge è stato Claudio Restano (Uv): " A tutt'oggi gli studi scientifici non chiariscono la pericolosità o meno degli Ogm. La nostra posizione è pertanto chiara e inequivocabile: sul territorio non sono ammesse coltivazioni Ogm. Applichiamo il principio di precauzione per la gestione del rischio". "Siamo d'accordo sulla legge - ha detto Alessandro Nogara (Uvp) - che forse andava fatta prima. Abbiamo però qualche perplessità sui controlli affidati al Corpo Forestale che non ha le competenze". Per Fabrizio Roscio (Alpe) "questa legge è importante non solo per la tutela della salute ma anche per la salvaguardia delle particolarità locali". Roberto Cognetta (M5S) ha sottolineato l'importanza della legge "ma il suo iter non possiamo accettarlo". A favore del provvedimento anche Stefano Borrello (Stella alpina) e Raimondo Donzel (Pd-Sinistra Vda). Soddisfazione per la legge, infine, è stata espressa dal presidente della Regione, Augusto Rollandin, che ha sottolineato che "l'importanza di essere la prima regione Ogm free". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie