Umbria

Accordo per aiuti sanitari in Siria

Siglato a Terni da Felcos Umbria e azienda Usl Umbria 2

(ANSA) - TERNI, 13 DIC - Migliorare la salute e il benessere delle persone con disabilità in Siria: è con questo primo obiettivo che Felcos Umbria, associazione di Comuni umbri che promuove lo sviluppo sostenibile dei territori, e azienda Usl Umbria 2 hanno stipulato a Terni, un accordo quadro di collaborazione in materia di cooperazione allo sviluppo in ambito sanitario.
    A sottoscrivere l'intesa il presidente di Felcos Umbria e sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, e il commissario straordinario della Usl Umbria 2, Massimo Braganti. Presente all'incontro anche la vice direttrice di Felcos Umbria, Lucia Maddoli.
    "L'accordo consentirà in primo luogo - ha spiegato il manager dell'azienda sanitaria - di creare sinergie in ambito sanitario, sviluppando partnership strategiche per l'identificazione, la pianificazione e la realizzazione congiunta di iniziative e progetti di cooperazione allo sviluppo per la promozione della salute e del benessere, sia a livello internazionale che nel territorio umbro". Il progetto sul tema della disabilità in Siria, dal titolo "Salute inclusione e partecipazione. Sviluppo delle competenze per la promozione della salute e dell'inclusione delle persone con disabilità e supporto al recupero socio-economico in Siria" è realizzato da Felcos in collaborazione con il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (Undp) in Siria. Il suo scopo è rafforzare le capacità del sistema siriano di fornire servizi e di dare risposte sociali, sanitarie, riabilitative e assistenziali alle persone con disabilità che, in seguito al conflitto, costituiscono circa 2,9 milioni su una popolazione residente di 18 milioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie